I Più Famosi Impressionisti >> James Gill

English Deutsch Español

Français Português Italiano

+1 (707) 877 4321

+33 (977) 198 888

Compleanno di Magritte, 25% di sconto! Valido:21/11/2017

Spedizione gratuita. Restituzione Tutto il tempo. Vedi i dettagli.

JamesGill

James Gill, all'anagrafe James Francis Gill (Tahoka, 1934), è un pittore statunitense, esponente della pop art .
Dal 1962, il Museo d’Arte Moderna di New York include il suo dipinto fatto in tre parti da Marilyn Monroe detto "Marylin Tryptych" nella sua collezione permanente . Al culmine della sua carriera, James Gill si ritira dalla scena artistica per tornarci dopo circa 30 anni.
Gill è nato nel 1934 a Tahoka ed è cresciuto a San Angelo, in Texas. Durante la sua infanzia, sua madre, un architetto d'interni, ha incoraggiato il suo talento artistico. Al liceo, Gill ha fondato con degli amici un club di rodeo per realizzare il suo sogno di diventare un cowboy . Durante il suo servizio militare, Gill ha lavorato come disegnatore creando dei manifesti. Tornato in Texas, Gill ha continuato la sua formazione presso il collegio San Angelo continuando a lavorare per uno studio di architettura. Nel 1959, ha studiato presso l’Università del Texas a Austin, prima di lavorare più tardi sulla concezione dell’architettura a Odessa. Successivamente si è concentrato sulla sua carriera artistica.
Nel 1962, si trasferisce a Los Angeles. Nelle valigie numerose opere d'arte, tra cui Women in Cars, che ha presentato alla galleria Felix Landau. Nel novembre 1962 Gill ha ottenuto un riconoscimento internazionale dal Museo d’Arte Moderna di New York - come un dono di John de Menil e Dominique de Menil - aggiungendo la sua opera in tre parti di Marilyn Monroe Marylin Tryptych, nella sua collezione. Il suo disegno Laughing Woman in Auto and Close-up è stato mostrato tra i disegni di Picasso e Odilon Redon sempre al museo di Arte Moderna. Nel 1965, Gill ha insegnato pittura presso l'Idaho State University. Il suo lavoro è stato in questi anni spesso deprimente e tetro nel tono e nell'umore. I temi principali del suo lavoro sono stati gli affari sociali e politici come la Guerra del Vietnam. Ci furono una serie di quadri contro la guerra, che riguardavano leader civili e militari. Lo scrittore William Inge ha commentato: "Gill fornisce gli individui con alta notorietà pubblica, attualmente impacciati in una decisione vergognosa e in grado di distruggere la loro reputazione politica o professionale" .
"The Machines" è un lavoro composto da una serie di immagini contro la guerra. La composizione unifica formalmente la copertura mediatica degli Stati Uniti d'America con le condizioni di combattimento in Vietnam . Con la combinazione della sua arte espressionista e la sua matita di grafite è andato contro la tendenza di allora. Sulle sue oscure composizioni matita grafite dello scrittore William Inge ha risposto: "I suoi dipinti in possesso di un momento della verità, che è la bellezza deplorevole e rende memorabile" . Nel 1967, l'esposizione "São Paulo 9 - Ambiente Stati Uniti: 1957-1967" in Brasile ha mostratto l'arte di Gills con artisti come Andy Warhol e Edward Hopper. Questa mostra ha portato Gills alla svolta nel mondo dell'arte internazionale. I suoi lavori sono stati inclusi nelle collezioni di importanti musei. Nello stesso anno, la rivista TIME gli ha chiesto di ritrarre il russo Aleksandr Solženicyn, che era appena fuggito da un campo di lavoro russo . Gill ha prodotto l'immagine sotto forma di una pala ‘Retablo' in quattro parti. Il lavoro poi è stato appeso circa cinque anni nella sala di recevimento del costruzione Time Life. La figura si trasforma da un senza volto in un uomo sorridente che ha riacquistato la sua libertà. Gill: “Ogni uomo è un prigioniero politico. Un prigioniero di un sistema in cui è nato" .
L'ispirazione per Gill è sempre presente. Il suo riconoscimento come artista era basata non solo sui ritratti di personaggi famosi come John F. Kennedy, Marilyn Monroe e i Beatles, ma in larga misura sulle sue altre opere, che si basavano sul potere politico e la guerra in generale. Un importante lavoro di questo periodo è prigioniero politico. La serie mostra la sagoma di una donna incinta. Il suo corpo è il simbolo della longevità delle persone e la possibilità di un nuovo inizio per ogni generazione, liberato dagli errori della generazione dei loro genitori. Ma allo stesso tempo sembra suggerire Gill che anche il nascituro è intrappolato: Nato nel calderone di un nucleo familiare, la giovane generazione potrebbe essere la sfortunata erede di un mondo che non hanno fatto, ma con il quale si sono formati .
Nel 1969 Gill ha insegnato presso l'Università di California a Irvine.
Nel 1970 gli è stato offerta una cattedra da professore alla Università statale dell'Oregon a Eugene. Ora, Gill era al culmine della sua carriera ed era molto popolare nella scena Pop art. Ma molti contemporanei videro nelle sue opere un senso profondo e complesso, per esprimere più che l'intenzione della Pop Art. "(...) Gill è un artista di spicco della Pop Art, anche se è troppo pittore e tratta i suoi soggetti molto carichi emotivamente, invece che applicarsi come un artista Pop" .
Nel 1972 Gill è andato in pensione per via di un esilio volontario, nella speranza di essere in grado di mantenere una sorte di relazione a distanza con la scena artistica. Voleva sviluppare la sua espressione artistica e consegnarsi senza i vincoli del mondo materiale. Gill: "In questi giorni ero preso dalla fama e dal dilemma dei prigionieri politici. Avevo problemi personali e, come ho guidato lungo la costa della California, ero in impressionato della bellezza. Io ho realizzato che non dovevo vivere à Los Angeles" . Dopo aver insegnato un semestre in Oregon, lui ha poi venduto la sua casa, delle numerose foto e disegni per essere in grado di acquistare delle terre e una casa a Whale Gulch, al confine della California.

Più...


Compra Ora